Posted on

cbd italia

Sea of Green produce infiorescenze (Buds) e olio CBD da canapa. Siamo una realtà italiana. Ci siamo specializzati nella coltivazione di canapa in condizioni di laboratorio e nella distribuzione di prodotti altamente specializzati. Grazie alla collaborazione con istituti rinomati riusciamo a garantire sempre la massima qualità di prodotti e di servizi.

Noi di Sea of Green abbiamo avviato la nostra azienda nel 2016. Partendo dal hemp store a Merano, siamo passati alla produzione Indoor della canapa. Ora ampliamo la nostra gamma, introducendo la distribuzione di prodotti di massima qualità Made in Germany – la linea di prodotti Bloomstar o PURIZE©, basata su filtri a carboni attivi, dal produttore leader in Europa.

La canapa è una pianta che in passato veniva coltivata anche nelle nostre campagne. In passato era stata estirpata per colpa della sua etichetta di stupefacente e tendenze proibizioniste – a nostro avviso ingiustamente. Dopo tanti anni di oblio la pianta sta finalmente tornando alla ribalta per le sue molteplici utilità. Viene impiegata nelle terapie mediche, elaborata nei generi alimentari, nell’industria tessile, nell’edilizia, come anche nell’industria di carta e di cosmetica.

Tramite la nostra vasta gamma di prodotti offriamo ai nostri clienti l’opportunità di scoprire tutte le possibilità d’impiego della canapa, sempre nella sicurezza garantita dalla qualità scelta dei prodotti. In questo modo riusciamo a dare un contributo a una vita sana ed ecologicamente sostenibile.

Methods: AIFA e-registry data for THC:CBD oromucosal spray collected between January 2014 and February 2015 for 1,534 patients from 30 large Italian specialized MS centres were compiled. Patients had a long disease history (17.6 ± 8.6 years) and significant impairment (mean Expanded Disability Status Scale score 6.4 ± 1.2). MS spasticity was evaluated using the 0-10 numerical rating scale (NRS).

Background: In Italy, all prescriptions for THC:CBD oromucosal spray for treatment of multiple sclerosis (MS) spasticity are linked to the official Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) web-based registry, which tracks the effectiveness and tolerability of medications in a prospective and observational manner.

Results: After the first month titration and trial period, 61.9% of patients achieved sufficient improvement in spasticity (≥20% NRS) to qualify for continued treatment. After 6 months, clinically meaningful ≥30% NRS improvement was recorded in 40.2% of patients continuing with treatment. Spasticity-associated symptoms such as cramps and nocturnal spasms improved in most responding patients. Mean reported doses of THC:CBD oromucosal spray (6.2-6.7 sprays/day) were lower than those reported in clinical trials. Adverse events (mainly mild to moderate) were reported by 15% of patients; no new safety concerns beyond the approved label were identified.

Conclusion: The results of the AIFA e-registry analysis align with those of other THC:CBD observational projects and reaffirm the characteristics of this therapeutic option in the management of treatment-resistant MS spasticity, a frequently overlooked symptom.